* Dream of Harmony * Sabon e la storia di Kumì

La sua collana di perle, il suo floreale ventaglio alla mano ed i suoi capelli raccolti. Così Kumì girava per le strade di quell’antico borgo, indossando i suoi sandali in legno e con il volto ricoperto di cipria bianca. Era solita passeggiare con sguardo riservato ed il capo rivolto verso il basso, il suo mento si alzava solo per accennare un saluto, mostrando i suoi occhi color nocciola dal taglio a mandorla, che ricordavano il suo luogo natio. Indossava il kimono solo nei giorni di festa e quella era l’unica cosa dalla quale era riuscita seppur a malincuore a staccarsi. Il mondo occidentale ed il matrimonio con un uomo europeo l’avevano portata ad assumere almeno nell’abbigliamento un atteggiamento più uniforme al resto della popolazione di cui adesso faceva parte, per lei era un segno di rispetto e la faceva sentire parte integrante, anche se il suo amato Giappone le mancava tanto. Non parlava molto bene la lingua locale ed era solita fare lunghe camminate fra i parchi del posto, in qualche maniera cercava sempre dei collegamenti che la riconducessero almeno con la mente al suo adorato Oriente. Ciò che più le mancava erano i profumi dei fiori.

Un giorno durante l’accurata preparazione di uno dei suoi prestigiosi thè, notò dalla finestra l’apertura di un nuovo negozio che per l’occasione distribuiva campioncini di sapone profumati. Kumì fu mossa da così tanto entusiasmo che per l’emozione la teiera le cadde dalle mani. Quel luogo così suggestivo, sembrava suggerirle di entrare. Dallo scorcio della sua abitazione poté notare che il locale disponeva di numerosi barattoli distribuiti su diverse file, disposti sopra mobili di legno antico. Il calore che ne emanava già a distanza di pochi metri la indusse a scendere velocemente le scale per scoprire cosa nascondesse di così prezioso. Aveva già affrontato diversi cambiamenti che esulavano dal suo modo di essere e dagli insegnamenti che aveva ricevuto dalla sua tradizionale famiglia. Passò quindi più volte di fronte la porta d’ingresso, sbirciando di nascosto dalla vetrina per vedere quali articoli trattasse quel nuovo punto vendita, ma il via vai di persone che entravano ed uscivano non le consentì di capire molto.

Fu così, che spinta da una forte curiosità prese coraggio ed entrò. Le numerose luci riflesse dai cristalli del lampadario, i colori tenui e rilassanti dei flaconi, i sorrisi coinvolgenti delle venditrici e quel senso di benessere, freschezza e pulizia la fecero sentire travolta da un turbine di splendide emozioni. Comprese di essere in un negozio che si occupava della cura della proprio pelle, uno degli aspetti fondamentali su cui si ergeva la sua cultura. Si avvicinò con interesse alla scoperta di ogni prodotto dal delicato gel doccia, alla polvere minerale da bagno e dal morbido burro esfoliante, alle setose creme corpo. Quando, con disinvoltura e accoglienza una gentile addetta vendita le chiese se poteva mostrarle il loro rito di benvenuto. Kumì non capì bene di cosa stesse parlando, ma la voce serena e pacata della ragazza la condussero a fidarsi.

dream shower oil lunaticreator

Sabon Italia – Linea Dream of Harmony

All’interno di una fontana le furono bagnate le mani e allo stendersi sul palmo di un fragrante olio doccia le fu impossibile non ricordare quegli aromi che stava rischiando di perdere. La dolcezza della mandorla, la delicatezza dell’avena e la freschezza dei fiori la ricondussero fra le fioriture dei suoi amati alberi. La sua bocca dipinta di rosso rubino si aprì in uno smagliante sorriso e spedita verso la cassa acquistò il suo Shower Oil. Ringraziò numerose volte quel posto denominato SABON, che era riuscito a suggellare in un prodotto di bellezza tutti gli elementi della sua terra facendole trovare un profondo senso di pace interiore. Da quel giorno quello divenne il luogo a lei più caro, come la sua seconda casa, perché le consentì di vivere un Dream of Harmony

lunaticreator Geisha

Kumì – Gianluca Tufano Artist

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>